martedì 1 aprile 2008

A piedi nudi nel parco, tra le cacche di cane

Ieri, una bella giornata con una brezza
di primavera
che ha spazzato le ragnatele dalla testa
ed anche la memoria dei gesti quotidiani
le chiavi della bici lasciate sul tavolo
mi fanno camminare fino a casa
un prato verde e pratoline bianche
che tentazione
non mi tolgo le scarpe (sono freddolosa)
e neanche le calze
per fortuna
porc%&°#°ç
ma perchè non fate fare la cacca al vostro cane sul pavimento di casa?
o in alternativa sul pianerottolo
o nel vostro giardinoo e se non avete un giardino perchè non vi tenete un pesce rosso che di sicuro non fa la cacca in giro?
cos'è? la paletta e il sacchetto vi fanno schifo? e allora perchè tenete un cane vero e non vi comprate un cane di peluche!?

1 commento:

Elisabetta ha detto...

Beh, incredibile: vengo qui dopo che nella libreria di Anobii di Antonia Romagnoli ho letto il tuo commento a Jane Austen, quando scrivi che Orgoglio e Pregiudizio è il tuo libro preferito. Ovviamente è anche il mio :-))
Sono contenta di averti conosciuta, non appena mi farò una libreria Anobii anch'io, lo recensirò subito.
Pensa che la settimana scorsa mi sono vista tutto Pride and Prejudice della BBC, in inglese (ho scoperto che esiste la versione in italiano dopo che avevo già comprato su Amazon.uk quella in inglese. Pazienza! Almeno ho sentito la voce originale di COlin Firth)... vedo che tu hai L'attrice che recita la parte di Elisabeth in apertura del blog... è proprio brava!
Ti saluto con affetto,
Elisabetta